Nuove idee per Carrara e il suo marmo

Concorso internazionale di idee per nuove tecnologie per la valorizzazione sostenibile dei derivati del marmo

Il Concorso si inserisce nella nuova filosofia di valorizzazione del
territorio di Carrara e delle sue ricchezze, che pone al centro la persona umana, l’ambiente e la storia, alla ricerca del progressivo recupero dell’integrità delle Apuane nell’ambito di una crescita sostenibile e solidale.
Un passo importante è rappresentato dallo spostamento della attuale attività estrattiva verso l’economia circolare, in cui siano valorizzati la sicurezza dei luoghi di lavoro, la tutela e il recupero ambientale e l’intero ciclo del materiale estratto, da considerare interamente come risorsa economica e sociale.

Come funziona il bando

I partecipanti dovranno presentare le proprie idee imprenditoriali innovative attraverso un documento di sintesi e successivamente un business plan, redatti secondo le modalità indicate nel punto 5 del Regolamento.
La competizione si articola attraverso due fasi, un traguardo finale (la premiazione), e nell’introduzione a finanziatori e aziende del settore del marmo finalizzata alla creazione di partnership qualificate per lo sviluppo dei progetti.

FASE 1 / L’idea imprenditoriale – documento di sintesi

Per partecipare al concorso “Nuove Idee per Carrara e il suo marmo” è necessario presentare entro il 31 dicembre 2021 un’idea imprenditoriale originale, indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, che avrà un contenuto innovativo coerente con l’oggetto del concorso, da realizzarsi attraverso una impresa avente sede legale nel territorio della Provincia di Massa Carrara. L’idea imprenditoriale dovrà essere illustrata attraverso un documento di sintesi, da allegare al modulo di iscrizione, redatto secondo le specifiche indicate al punto 5 del Regolamento.

FASE 2 / Il Business Plan

Le idee imprenditoriali presentate ritenute idonee dal Comitato operativo esaminatore, eventualmente anche a seguito dell’esame di eventuali approfondimenti richiesti, accederanno alla seconda fase del concorso, che avrà inizio il 1 marzo 2022.

I partecipanti selezionati riceveranno la comunicazione di ammissione alla seconda fase e sarà loro richiesto di presentare entro il 31 maggio 2022 un Business Plan contenente le voci specificate al punto 5 del Regolamento.

La graduatoria finale sarà stilata sulla base di una valutazione comparativa condotta dai componenti del Comitato operativo esaminatore sulla base dei seguenti parametri:

  • completezza delle informazioni richieste;
  • originalità dell’idea imprenditoriale;
  • analisi del mercato;
  • analisi della concorrenza;
  • potenziale di sviluppo del business;
  • sostenibilità economica ed ambientale del progetto;
  • contributo all’aumento della circolarità del settore dei derivati del
    marmo;
  • realizzabilità industriale;
  • composizione del management team;
  • rapidità di lancio del business.

 

A tutti i partecipanti selezionati sarà fornita l’opportunità di una interlocuzione con investitori e aziende del settore del marmo finalizzata allo sviluppo e al sostegno di tali nuove iniziative imprenditoriali nei territori della Provincia di Massa Carrara.

Ai tre partecipanti che avranno presentato i migliori business plan saranno attribuiti i premi.

FASE 3 / Premiazione

La cerimonia di premiazione si terrà al termine della seconda fase entro il 31 agosto 2022.

A chi è rivolto il bando

Ai partecipanti è richiesto di presentare e sviluppare idee innovative rivolte alla valorizzazione dell’intero ciclo del marmo di Carrara in ottica di economia circolare e massima valorizzazione del territorio e delle sue risorse umane, ambientali e imprenditoriali per individuare nuove tecnologie di valorizzazione dei derivati del marmo.

Aspiranti imprenditori, persone fisiche, che si impegnino ad insediare la propria futura nuova attività imprenditoriale innovativa nella Provincia di Massa Carrara.

Neoimprenditori che abbiano già avviato, in forma individuale o in società con altre persone fisiche e/o giuridiche, un’attività imprenditoriale avente sede o almeno una sede operativa nella Provincia di Massa Carrara e costituite non più di 24 mesi prima della data di pubblicazione del presente bando.

Enti di ricerca e spin off universitari, che si impegnino ad insediare la propria futura nuova attività imprenditoriale innovativa nella Provincia di Massa Carrara.

Regolamento del bando

Scopri tutti i dettagli del bando, clicca sul pulsante per scaricarlo

Iscriviti al bando

Compila il form per iscriverti la bando. Oppure clicca qui per richiedere ulteriori informazioni.

Chi siamo

Il concorso “NUOVE IDEE PER CARRARA E IL SUO MARMO” è promosso dall’associazione “CARRARA 2030” costituita con lo scopo di promuovere e valorizzare l’attività di ricerca e produzione delle realtà imprenditoriali del settore lapideo del distretto Apulo-Versiliese e del marmo apuano in Italia e nel mondo.
Questo grazie allo sviluppo di nuove tecnologie che favoriscano la transizione ecologica delle attività estrattive.
L’associazione promuove iniziative per la diffusione della cultura delle attività di ricerca e coltivazione del marmo, delle risorse minerarie del distretto Apuo-Versiliese e della loro produzione in modo sostenibile per l’ambiente e fa informazione qualificata attraverso
programmi di comunicazione verso interlocutori istituzionali, società civile e mezzi di comunicazione, contrastando la disinformazione, la speculazione e la divulgazione di notizie false.
L’associazione infine promuove ricerche, studi, pubblicazioni, dibattiti, convegni e concorsi internazionali su temi di particolare rilevanza strategica per il settore lapideo del distretto Apulo-Versiliese.

La Governance

La governance dell’associazione è costituita da tre organi: a) l’Assemblea degli Associati; b) il Consiglio Direttivo; c) il Presidente. L’Assemblea può nominare un Revisore dei Conti e Comitati Operativi.

1. L’assemblea degli associati

L’assemblea è l’organo sovrano che indirizza tutta l’attività dell’associazione, approva le linee generali del programma di attività e il bilancio ed elegge il Consiglio Direttivo e il Comitato Operativo.

Gli associati sostenitori che hanno diritto di partecipare e votare alle assemblee sono:

Bettogli Marmi S.r.l.
VF Marmi S.r.l.
Cave di Sponda S.r.l.
Società per azioni Guglielmo Vennai
Escavazione Marmi Campanili S.r.l.

Gemignani e Vanelli Marmi S.r.l.
Guido M. Fabbricotti fu B. successori S.r.l.
Società Apuana Marmi S.r.l.
GMC S.p.A.

2. Il Consiglio Direttivo

 

Il Consiglio Direttivo è eletto dall’Assemblea ed è l’organo esecutivo dotato di tutti i poteri di amministrazione per curare l’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea, redigere i programmi delle attività, le strategie sociali ed i bilanci. Il Consiglio Direttivo è presieduto dal Presidente.

I membri del Consiglio Direttivo sono:

Mirella Vanelli
Fortunato Barra
Manrico Gemignani
Mario Rossi
Erich Franco Lucchetti

3. Il Presidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale dell’Associazione, cura l’attuazione delle deliberazioni dell’Assemblea e del Consiglio e coordina le attività dell’Assemblea, del Consiglio e in generale dell’Associazione.

Il Presidente è:

Mirella Vanelli

Associazione Carrara 2030

Sede: Largo XXV Aprile, 8, 54033 Carrara MS
Telefono: 06 8088244
Email: info@ecircl.it